Nomi, tempi, gare e classifiche dei maratoneti italiani a cura di Correre. Il mensile dedicato al mondo della corsa e a tutto ciò che lo riguarda. Notizie, dati e curiosità. Correre è in edicola o può essere acquistato attraverso abbonamento

Maximaratona

Cerca un atleta

Cerca una gara

Post 11 Marzo 2019 In Notizie

Super Sara Dossena alla maratona di Nagoya, in Giappone: la 34enne azzurra allenata da Maurizio Brassini si migliora sino a 2h24:00, settima assoluta al traguardo, prima delle europee, diventando cosí la terza italiana migliore di sempre nella maratona, a soli 16 secondi dal record di Valeria Straneo (2h23:44 nel 2012).

A vincere la Nagoya Women’s Marathon è la namibiana Helalia Johannes con 2h22:25, seconda la keniana Visiline Jepkesho (2h22:58) e terza la connazionale Valary Jemeli (2h22:58).

Così Sara Dossena commenta la prestazione al sito federale www.fidal.it : “Sto realizzando tutto quello che ho costruito negli ultimi anni, ma non è un sogno e sono super contenta di questo risultato. Fino al 30° chilometro è andata molto bene, poi l’ultima parte è stata più difficile, con tratti in leggera salita, però ce l’ho fatta più o meno a mantenere il ritmo, pur calando un po’. Ho deciso subito di rischiare, partendo con il primo gruppo, anche se sapevo che un passaggio troppo veloce alla mezza poteva essere azzardato. Non ci sono molte occasioni come questa e allora ho voluto provarci. Altrimenti non sarei riuscita a dare il massimo, probabilmente avrei chiuso con un paio di minuti in più. Ho tenuto duro nel finale e va bene così. Non ho fatto calcoli durante la gara, ma nell’ultima parte mi sono resa conto che ormai ero nei dintorni del record italiano. È mancato poco, ci penserò in futuro”.

Informazioni aggiuntive

Post 12 Marzo 2018 In Notizie

Maratona di Barcellona: Doppietta keniana alla Zurich Maratò di Barcellona (IAAF Bronze Label Race) con le vittorie di Anthony Maritim e Ruth Chebitok. Il trentaduenne Maritim ha lanciato l’attacco vincente al 38 km prendendo un vantaggio di 15 secondi su Silas Too. Maritim ha tagliato il traguardo in 2h08’08” davanti ai connazionali Silas Too (2h08’25”) e Hillary Kipchumba Kipsambu (2h08’52”). La gara femminile si è decisa poco dopo il 35 km quando Chebitok ha allungato con un parziale decisivo di 5 km cronometrato in 16'58” che le ha permesso di prendere un vantaggio di 53 secondi sull’etiope Beyene Tsegaye. La keniana ha tagliato il traguardo in 2h25’49” precedendo di 1 minuto e 17 secondi Tsegaye. Workenesh Alemu ha completato il podio in terza posizione in 2h28’19”. Non ha completato la gara l’azzurra Fatna Maraoui, che si è fermata al 35 km dopo essere passata al 35 km in 2h10’35”.

Maratona di Nagoya: L’etiope Meskerem Assefa si è aggiudicata la maratona nipponica in un eccellente personale di 2h21’45” davanti alla keniana Valary Jemeli (2h22’48”) e alla debuttante giapponese Hanami Sekine (2h23’07”). Sara Dossena ha effettuato un buon test percorrendo la mezza maratona in 1h12’40” dopo essere transitata in 17’04” al 5 km, in 33’55” al 10 km, in 51’23” al 15 km e in 1h08’52” al 20 km.

Mezza maratona di Lisbona: Il keniano Erick Kiptanui e l’etiope Etagen Woldu si sono aggiudicati la EDP Lisbon Half Marathon correndo rispettivamente in 1h00’05” e in 1h11’27” in una giornata fortemente condizionata dal vento e dalla pioggia. Nella gara maschile Kiptanui ha spinto sull’acceleratore al 17 km prendendo il largo sugli inseguitori. Con un ultimo km in 2’47” Kiptanui si è involato verso il successo al debutto sulla distanza con undici secondi di vantaggio sull’eritreo Yohanes Gebregergish e 12 secondi sul keniano Morris Munene Gachaga. Lo scorso 31 Dicembre Kiptanui si impose alla San Silvestre Vallecana. Il primatista mondiale della mezza maratona Zersenay Tadese ha tagliato il traguardo in sesta posizione in 1h00’29” preceduto da Nicholas Kipkemboi (quarto in 1h00’21”) e Atsedu Tsegay (quinto in 1h00’28”). Nella gara femminile la ventunenne Woldu ha migliorato di tre minuti il record personale dopo aver sferrato l’attacco decisivo al 17 km. La forte etiope Belainesh Olijira ha tagliato il traguardo in seconda posizione due secondi più tardi, mentre Helen Bekele ha completato il podio tutto etiope in 1h11’33”.

Informazioni aggiuntive

Sei qui: Home Visualizza articoli per tag: maratona di Nagoya

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione