Nomi, tempi, gare e classifiche dei maratoneti italiani a cura di Correre. Il mensile dedicato al mondo della corsa e a tutto ciò che lo riguarda. Notizie, dati e curiosità. Correre è in edicola o può essere acquistato attraverso abbonamento

Maximaratona

Cerca un atleta

Cerca una gara

Doppietta etiope con Milaw e Burka alla Maratona di Parigi

Post 14 Aprile 2019 By Diego Sampaolo In Notizie
Rate this item
(1 Vota)
Gelete Burka Gelete Burka Foto: Giancarlo Colombo

Gli etiopi Abrha Milaw e Gelete Burka hanno vinto la Schneider Electric Marathon di Parigi in una giornata soleggiata ma fredda. 

L’Etiopia ha dominato la gara femminile piazzando tre atlete sul podio, mentre nella gara maschile il keniano Paul Lonyangata (vincitore delle ultime due edizioni) è stato l’unico a spezzare l’egemonia etiope classificandosi al terzo posto alle spalle di Abrha Milaw e di Asefa Mengistu.

Nella gara femminile Gelete Burka ha piazzato l’allungo decisivo al 39 km. Soltanto la connazionale Azmera Gebru è riuscita a tenere il passo di Burka, che ha incrementato il ritmo nel finale involandosi verso il traguardo in Avenue de Foch in 2h22’47”. Gebru si è classificata al secondo posto a cinque secondi dalla vincitrice in 2h22’52” precedendo l’altra etiope Azmera Abreha (2h23’36”).

Le condizioni non erano ideali perché faceva molto freddo e si faceva fatica a respirare, ma sono molto contenta di aver vinto”, ha dichiarato al traguardo Gelete Burka.

Burka ha iniziato la sua carriera come grande interprete del mezzofondo veloce in pista. Nel suo palmares vanta podi internazionali su diverse distanze come il titolo mondiale nel cross corto a Fukuoka nel 2006, l’oro ai Mondiali indoor sui 1500 metri a Valencia 2008, il bronzo ai Mondiali indoor di Doha 2010 sui 1500 metri e l’argento ai Mondiali di Pechino 2015 sui 10000 metri.

La francese Clemence Calvin (vice campionessa europea di maratona a Berlino 2018) si è classificata quarta in 2h23’40”, tempo con il quale ha strappato il record nazionale a Christelle Daunay, che lo deteneva dal 2010 con 2h24’22”. Calvin ha fatto registrare la migliore prestazione europea dell’anno strappandola all’azzurra Sara Dossena, che ha corso in 2h24’00” alla maratona giapponese di Nagoya.

Nella gara maschile non c’è stata l’attesa tripletta del vincitore delle ultime due edizioni Paul Lonyangata, che si è dovuto accontentare del terzo posto in 2h07’28”. Il successo è andato al trentunenne etiope Abrha Milaw in 2h07’04” con venti secondi di vantaggio sul connazionale Asefa Mengistu.

Milaw ha lanciato l’attacco decisivo quando mancavano meno di tre chilometri al traguardo di Avenue de Foch. Il vincitore ha migliorato il precedente record personale di 20 secondi.

Sei qui: Home Doppietta etiope con Milaw e Burka alla Maratona di Parigi

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione