Nomi, tempi, gare e classifiche dei maratoneti italiani a cura di Correre. Il mensile dedicato al mondo della corsa e a tutto ciò che lo riguarda. Notizie, dati e curiosità. Correre è in edicola o può essere acquistato attraverso abbonamento

Maximaratona

Cerca un atleta

Cerca una gara

A Vienna Nancy Kiprop batte il record di Maura Viceconte

Post 09 Aprile 2019 By Diego Sampaolo In Notizie
Rate this item
(1 Vota)
A Vienna Nancy Kiprop batte il record di Maura Viceconte Foto organizzazione Vienna Marathon

Nancy Kiprop ha vinto per il terzo anno di fila la Maratona di Vienna in 2h22’12 migliorando di un minuto e mezzo il record del percorso detenuto dalla compianta Maura Viceconte, che fermò il cronometro in 2h23’47” nel 2000. Tutto il podio è stato monopolizzato dal Kenya. Il secondo posto è andato ad Angela Tanui in 2h25’37” davanti a Maurine Chepkemoi (2h26’16”). La tre volte vincitrice della Maratona di Roma Rahma Tusa si è piazzata al quarto posto in 2h26’58”.

Kiprop è la prima donna in grado di vincere per tre volte alla Maratona di Vienna. Kiprop è transitata al 5 km in 16’28” con dieci secondi di vantaggio su Rahma Tusa e ha proseguito ad un ritmo forsennato con passaggi in 32’57” al 10 km e di 1h09’34” con una proiezione da 2h19’. Il ritmo è rallentato al 35 km (passaggio in 1h56’34”) ma Kiprop aveva tre minuti di vantaggio sulle avversarie. “Avevo in programma di correre forte nella prima parte perché sapevo che era più veloce rispetto ai secondi 21 km. La seconda metà è stata più dura soprattutto tra il 30 e il 35 km. C’era molto vento ma ho ricevuto molto sostegno lungo il percorso. Sto già pensando di investire i soldi vinti per il mio progetto in favore della scuola che è stata costruita grazie ai soldi che ho vinto a Vienna”, ha dichiarato al traguardo Kiprop.

Il keniano Vincent Kipchumba ha demolito il record personale con 2h06’56” (aveva un 2h10’32” realizzato a Dresda) precedendo lo svizzero di origini eritree Abraham Tadesse (2h07’24”) e l’ugandese Solomon Mutai, bronzo ai Mondiali di Pechino 2015 (record personale migliorato di un minuto con 2h08’25”). La gara è partita a ritmi molto sostenuti nei primi 15 km (possibile proiezione da 2h05’40”) ma ha subito un rallentamento al 21 km (passaggio in 1h03’21”).

La vittoria è stata per me una sorpresa. Devo il successo al mio nuovo allenatore Claudio Berardelli”, ha dichiarato Vincent Kipchumba. Tadesse, partito con l’ambizione di battere il record europeo di Mo Farah (2h05’11” a Chicago nel 2018), era deluso per aver mancato l’obiettivo. “Sono deluso per non essere riuscito ad avvicinare l’obiettivo ma la gara disputata a Dubai in Gennaio si è fatta sentire. Probabilmente correrò alla maratona dei Mondiali di Doha ma devo prima parlare con il mio allenatore”, ha dichiarato Tadesse.

Sei qui: Home A Vienna Nancy Kiprop batte il record di Maura Viceconte

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione