Nomi, tempi, gare e classifiche dei maratoneti italiani a cura di Correre. Il mensile dedicato al mondo della corsa e a tutto ciò che lo riguarda. Notizie, dati e curiosità. Correre è in edicola o può essere acquistato attraverso abbonamento

Maximaratona

Cerca un atleta

Cerca una gara

Doppietta etiope a Tokyo, vincono Legese e Aga

Post 03 Marzo 2019 By Diego Sampaolo In Notizie
Rate this item
(1 Vota)
Birhanu Legese Birhanu Legese Foto: Giancarlo Colombo

Gli etiopi Birhanu Legese e Ruti Aga hanno vinto la maratona di Tokyo con tempi eccellenti nonostante condizioni climatiche poco favorevoli. Per l’Etiopia si tratta della seconda doppietta nelle tredici edizioni della maratona della capitale nipponica. Entrambi i vincitori hanno vinto la loro prima maratona e hanno realizzato il secondo tempo più veloce della loro carriera. 

Sotto la pioggia battente e con una temperatura di 5°C, Legese ha fermato il cronometro in 2h04’48” con due minuti di vantaggio sul secondo classificato Bedan Karoki (2h06’48” nuovo record personale). Soltanto due altri due top runner Dickson Chumba (due volte vincitore a Tokyo) e Simon Kariuki (2h09’41) sono riusciti a scendere sotto le 2h10’.

Il gruppo di testa comprendente Legese, Karoki, Chumba, Kariuki e Yuki Sato, Shogo Nakamura e Suguru Osako è transitato al 5 km in 14’37”, al 10 km in 29’09”, al 15 km in 43’56” e alla mezza maratona in 1h02’01”. Al 30 km il campione uscente Chumba ha iniziato a perdere terreno lasciando da soli in testa Legese e Karoki. Legese ha accelerato prima del 35 km staccando Karoki involandosi verso il successo in 2h04’48”, secondo miglior tempo della sua carriera a 33 secondi dal personale.

Legese ha realizzato il secondo miglior tempo nella storia della Maratona di Tokyo.

E’ un buon percorso. Se le condizioni fossero state migliori, avrei potuto scendere sotto le 2h04’”, ha dichiarato Legese.

Quattro donne sotto le 2h22’

Ruti Aga non aveva mai vinto una maratona in carriera nonostante un personale di 2h18’34” stabilito a Berlino lo scorso anno. Finalmente è riuscita a tagliare per prima il traguardo in una maratona dopo tre secondi posti nelle ultime maratone disputate fermando il cronometro in 2h20’40” con 21 secondi di vantaggio sulla seconda classificata Helen Tola (2h21’01” record personale). Sono scese sotto le 2h22’ anche Shure Demise (2h21’05” a sei secondi dal personale) e la ex primatista mondiale della mezza maratona Florence Kiplagat (2h21’50”, suo miglior tempo da Chicago 2016). L’etiope Bedatu Hirpa ha completato la top five in 2h23’43” in una gara che ha fatto registrare otto prestazioni sotto le 2h30’. Joan Melly Chelimo, quarta donna di sempre nella mezza maratona, ha debuttato in maratona con un ottavo posto in 2h26’24”.

La gara femminile è partita su ritmi molto veloci con passaggi di 16’34” al 5 km, 33’04” al 10 km e 49’25” al 15 km. Sette atlete sono transitate al 21 km in 1h09’34”. Aga ha lanciato l’attacco decisivo al 35 km.

“Le condizioni erano difficili a causa della pioggia abbondante ma ho corso una buona gara”, ha dichiarato Ruti Aga.

Sei qui: Home Doppietta etiope a Tokyo, vincono Legese e Aga

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione