Nomi, tempi, gare e classifiche dei maratoneti italiani a cura di Correre. Il mensile dedicato al mondo della corsa e a tutto ciò che lo riguarda. Notizie, dati e curiosità. Correre è in edicola o può essere acquistato attraverso abbonamento

Maximaratona

Cerca un atleta

Cerca una gara

Cast velocissimo alla maratona di Tokyo

Post 27 Febbraio 2019 By Diego Sampaolo In Notizie
Rate this item
(1 Vota)
Maratona di Tokyo Maratona di Tokyo Giancarlo Colombo

 

La Maratona di Tokyo inaugura la primavera delle grandi maratone del circuito Abott World Marathon Majors, che annovera le sei più grandi corse di 42 km del mondo (Londra, Boston, Berlino, Chicago, New York oltre alla capitale nipponica) e le maratone dei Campionati del Mondo e delle Olimpiadi.

 

Dickson Chumba, vincitore a Tokyo nel 2014 e nel 2018, punta a fare tris. Il top runner keniano vanta un record personale di 2h04’32” ed è sceso sotto la barriera delle 2h06’ in occasione delle due vittorie a Tokyo (2h05’42” nel 2014 e 2h05’30” nel 2018). Si è classificato terzo a Tokyo per tre anni di fila nel 2015, 2016 e 2017 e, inoltre, ha vinto la maratona di Chicago in 2h09’25” nel 2015.

 

Non sarà presente Kenenisa Bekele, che era stato inizialmente annunciato dagli organizzatori, ma il cast è di grande qualità con altri tre top runner accreditati di un personale al di sotto delle 2h05’ come gli etiopi Seifu Tura e Birhanu Legese e il portacolori del Barhein El Hassan El Abassi.

 

El Abassi ha stabilito il record personale di 2h04’43” a Valencia lo scorso Dicembre. Sempre nella città spagnola ha corso il suo miglior tempo sulla mezza maratona con un eccellente 59’27”. Anche in pista vanta ottime credenziali come il 27’25”02 ottenuto allo stadio di Hayward Field a Eugene nel 2015.

 

Birhanu Legesse ha corso in 2h04’15” al debutto in maratona a Dubai nel 2018 e disputerà la terza maratona della sua carriera a Tokyo. Seifu Tura è un top runner conosciuto dagli appassionati italiani per la vittoria alla Maratona di Milano dell’Aprile scorso in 2’09’04”. Il ventunenne etiope si mise in luce per la prima volta nel Gennaio 2018 con il settimo posto sul velocissimo percorso di Dubai in 2h04’44”. Lo scorso Novembre ha corso la terza maratona del 2018, vincendo a Shanghai in 2h09’18”.

 

Le maggiori attenzioni del pubblico di casa si concentreranno su Suguro Osako, che ha stabilito il record giapponese in occasione del terzo posto alla Maratona di Chicago dello scorso ottobre, in 2h05’50”.

 

Ruti Aga favorita nella gara femminile

 

Ruti Aga parte con il miglior tempo tra le iscritte nella gara femminile. La top runner etiope é scesa sotto la barriera delle 2h19’ in occasione del 2h18’34” realizzato alla maratona di Berlino dell’anno scorso, diventando l’ottava atleta più veloce della storia sulla distanza. Aga si è classificata seconda nella passata edizione della Maratona di Tokyo, alle spalle della connazionale Birhane Dibaba.

 

Il cast presenta altre tre atlete con un personale al di sotto delle 2h20’: le due etiopi Feyse Boru Tadese (2h19’30” a Dubai nel 2018) e Yebrgual Melese (2h19’36” sempre a Dubai 2018) e la keniana Florence Kiplagat (ex primatista mondiale della mezza maratona con 1h05’09” a Barcellona nel 2015, detentrice di un personale di 2h19’44” sulla maratona a Berlino nel 2011 e campionessa del mondo sia nella corsa campestre nel 2009 ad Amman sia nella mezza maratona nel 2010 a Nanning).

 

La campionessa del mondo di maratona di Londra 2017 Rose Chelimo parte con un primato personale di 2h22’51”, che è soltanto il nono tempo più veloce tra le iscritte, a dimostrazione della straordinaria qualità del cast della Maratona di Tokyo.

 

La keniana Joan Melly Chelimo debutta sui 42 km dopo l’eccellente stagione 2018, nella quale ha stabilito il quarto miglior tempo di sempre sulla mezza maratona con 1h05’04” alla mezza maratona di Praga.

 

“A poco più di un anno dalle Olimpiadi di Tokyo i top runners avranno l’occasione di testare il percorso olimpico. Sarà eccitante vedere in gara atleti di livello mondiale. Se Osako e i suoi rivali giapponesi si avvicineranno al record nazionale, crescerà l’entusiasmo del pubblico”, ha dichiarato Il direttore della Maratona di Tokyo Tad Hayano.

 

Il circuito delle sei maratone Abbott World Marathon Majors partito nel 2006 assegna i seguenti punteggi: 25 punti per il primo classificato, 16 punti per il secondo, 9 punti per il terzo, 4 punti per il quarto e 1 punto per il quinto. I vincitori delle Abbott World Marathon Majors sono gli atleti che totalizzano il maggior numero di punti nelle sei gare del circuito durante il periodo di un anno. Gli atleti potranno raccogliere punti in un massimo di due gare e devono partecipare ad almeno due gare in un anno per concorrere al premio finale. Se un top runner raccoglie punti in più di due gare, verranno conteggiati i migliori due piazzamenti.

 

 

 

 

 

 

Sei qui: Home Cast velocissimo alla maratona di Tokyo

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione