Nomi, tempi, gare e classifiche dei maratoneti italiani a cura di Correre. Il mensile dedicato al mondo della corsa e a tutto ciò che lo riguarda. Notizie, dati e curiosità. Correre è in edicola o può essere acquistato attraverso abbonamento

Maximaratona

Cerca un atleta

Cerca una gara

Maratona di Abu Dhabi: vince Kipserem, quarta migliore prestazione mondiale dell’anno

Post 10 Dicembre 2018 By Diego Sampaolo In Notizie
Rate this item
(1 Vota)
Marius Kipserem Marius Kipserem IAAF.org

Il keniano Marius Kipserem e l’etiope Ababel Yeshaneh hanno vinto la prima edizione della ADNOC Abu Dhabi Marathon con risultati cronometrici di altissimo livello. La gara disputata negli Emirati Arabi era organizzata da RCS Sport & Events. 

Il trentenne Kipserem ha tagliato il traguardo in 2h04’04” migliorando il record personale stabilito in occasione della vittoria ottenuta alla Maratona di Rotterdam del 2016 in 2h06’11”. Con questa prestazione Kipserem ha stabilito la quarta migliore prestazione mondiale dell’anno e il dodicesimo tempo di sempre. Il neo primatista mondiale della mezza maratona Abraham Kiptum è entrato nella top 20 delle liste mondiali di sempre scendendo al di sotto delle 2h05’ con 2h04’16”.

Il gruppo di testa formato da sette atleti è transitato al 10 km in 29’31” e al passaggio alla mezza maratona in 1h02’34”. Dopo il passaggio al 30 km in 1h28’42” sono rimasti soltanto Kipserem Kiptum e l’etiope Dejene Debela.

Kipserem ha piazzato l’allungo vincente nelle fasi finali della gara e si è involato verso il successo con 12 secondi di vantaggio nei confronti di Kiptum. Debela si è classificato terzo in 2h07’06” migliorando il record personale di quattro secondi.

Kipserem è stato scoperto da Federico Rosa quando era ancora molto giovane e si allena nel training camp di Kapsabet.

Mi sono sentito bene e sono felice perché ho stabilito il record personale. Il percorso era perfetto e abbiamo goduto di ottime condizioni climatiche”, ha dichiarato Kipserem al traguardo.

GARA FEMMINILE
La ventottenne etiope Ababel Yeshaneh ha conquistato il successo nella gara femminile in 2h20’16” precedendo la portacolori del Barhein Eunice Chumba, che è scesa a sua volta sotto le 2h21’ migliorando il record personale con 2h20’54”. Yeshaneh aveva già disputato due maratone nella sua carriera ma non correva su questa distanza dal 2013 quando corse il precedente record personale di 2h33’10” a Milano. In carriera vanta un personale di 14’41”58 sui 5000 metri e un eccellente 1h05’46” sulla mezza maratona.

Yeshaneh ha guidato il gruppo di testa insieme a Chumba, Chaltu Tafa e a Gelete Burka nella prima metà gara transitando al 10 km in 33’14” e al 21 km in 1h10’13”. Tafa è stata la prima a cedere terreno al 30 km quando sono rimaste al comando Burka, Yeshaneh e Chumba.

Yeshaneh ha sferrato l’attacco decisivo a pochi chilometri dalla conclusione andando a vincere in 2h20’16”. Chumba ha stabilito il record personale e la migliore prestazione asiatica in questa stagione con 2h20’54”. Burka, autrice di un record personale di 2h20’45” in gennaio a Dubai e di un ottimo 1h06’11” nella mezza maratona, si è classificata terza in 2h24’07”.

Sono contenta del risultato ottenuto e del primato personale. E’ la mia prima volta ad Abu Dhabi e sono felice del percorso della maratona”, ha detto Yeshaneh.

Richard Kimunyan e Abeba Semanew hanno vinto la gara sui 10 km fermando il cronometro in 28’21” e in 32’40”.

Oltre 10000 corridori provenienti da 78 nazioni hanno preso parte alla prima edizione della maratona di Abu Dhabi su tutte le distanze (maratona, 10 km, 5 km e 2.5 km).

I risultati della prima edizione della Maratona di Abu Dhabi sono andati oltre le nostre aspettative sia per il numero di partecipanti sia per le prestazioni cronometriche”, ha dichiarato il Direttore della Abu Dhabi Marathon e della Maratona di Milano Andrea Trabuio.

Sei qui: Home Maratona di Abu Dhabi: vince Kipserem, quarta migliore prestazione mondiale dell’anno

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione