Nomi, tempi, gare e classifiche dei maratoneti italiani a cura di Correre. Il mensile dedicato al mondo della corsa e a tutto ciò che lo riguarda. Notizie, dati e curiosità. Correre è in edicola o può essere acquistato attraverso abbonamento

Maximaratona

Cerca un atleta

Cerca una gara

Valencia: Kitwara, Yimer e Gebrselassie puntano al record della gara, al via anche Straneo

Post 29 Novembre 2018 By Diego Sampaolo In Notizie
Rate this item
(1 Vota)
Valeria Straneo Valeria Straneo


La Maratona di Valencia del prossimo 2 Dicembre punta a battere i record del percorso sia nella gara maschile sia nella gara femminile confermandosi come la “Ciutad del Running” (la città spagnola del running). L’obiettivo ambizioso ma realistico degli organizzatori della gara targata IAAF Gold Label è di piazzarsi tra le migliori dieci maratone del mondo del 2018.

La stella annunciata dell’edizione 2018 della Maraton Valencia Trinidad Alfonso è il keniano Sammy Kitwara, che difenderà il titolo conquistato nella passata edizione quando realizzò il record della manifestazione con 2h05’15”. L’atleta originario del Distretto di Marakwet salì sulla ribalta nel 2010 quando vinse la medaglia di bronzo ai Mondiali di mezza maratona di Nanjing in Cina in 1h00’22”.

Due anni dopo si classificò quarto posto alla Maratona di Chicago 2012 in 2h05’54”. Nei tre anni successivi è salito sempre sul podio alla maratona della Windy City (terzo nel 2013 in 2h05’16”, secondo nel 2014 con il record personale di 2h04’28” e secondo nel 2015 in 2h09’50”). Nel suo palmares Kitwara vanta anche il terzo posto a Tokyo nel 2014 in 2h06’30”, il sesto posto a Londra in 2h07’43” nel 2015 e il successo alla mezza maratona di Lisbona in 59’47” nel 2016. 

Il campo dei partenti promette una gara scintillante perché propone gli etiopi Leule Gebrselassie e Jemal Mekonnen e il keniano Norbert Kigen. In pericolo potrebbe essere non solo il record del percorso ma anche la barriera delle 2h05’. Leule Gebrselassie detiene un record personale di 2h04’02” stabilito sul velocissimo percorso di Dubai lo scorso 26 Gennaio e conosce bene le strade di Valencia dove ha corso la mezza maratona in 59’18” nel 2017.

Yimer torna nella città spagnola dopo aver sbriciolato di recente il record personale con un eccellente 58’33” classificandosi secondo nella scia del primatista mondiale Kiptum. Mekonnen vanta un record personale di 26’56”11 sui 10000 metri in pista realizzato in occasione del quinto posto ai Mondiali di Londra 2017. Nello stesso anno si è classificato quarto ai Mondiali di corsa campestre di Kampala in Uganda. Mekonnen ha scoperto la passione per la corsa nel 2010 quando ai tempi della scuola ammirò in televisione le imprese dei suoi connazionali Tirunesh Dibaba e Kenenisa Bekele. La sua crescita sportiva verso i vertici mondiali è coincisa con l’inizio del suo rapporto con l’allenatore Habtemaryam Ayenu al centro di allenamento Debreberhan, non lontano dalla sua città natale Wollo nella regione di Amhara. Mekonnen si è classificato quarto ai Mondiali di Mezza maratona di Valencia dello scorso Marzo. In questa stagione si è classificato secondo in 59’00” alla Mezza Maratona di Ras Al Khaimah e terzo sulla stessa distanza a Copenhagen in 59’14”.

Norbert Kigen vanta un personale di 2h05’13” sulla maratona ottenuto alla Maratona di Amsterdam 2017 e ha corso la mezza maratona di Napoli in 1h01’43” nel Febbraio 2018.

GARA FEMMINILE
Nella gara femminile si preannuncia un bel duello tra la keniana Philomena Cheyech e l’etiope Aberu Zennebe. Cheyech ha realizzato record personali di 2h21’22” alla maratona di Parigi nel 2017 e di 1h07’39” alla Roma Ostia Half Marathon nel 2013. Zennebe difenderà il titolo conquistato l’anno scorso a Valencia in 2h26’17”, tempo non lontano dal personale di 2h25’30” realizzato a Ottawa nel 2015. L’obiettivo è andare a caccia del record della manifestazione detenuto dalla keniana Valary Jameli Ayabei, che si impose nell’edizione del 2016 in 2h24’48”. Le altre protagoniste in gara saranno le etiopi Meseret Mengistu (personale di 2h25’58”), Tinbit Gidey Weldegebriel (2h26’48”) e Hayimanot Alemayehu Shewe (2h25’51”). Debutteranno in maratona Meseret Tola e Buze Kejela.

Tra le partenti ci sarà anche la veterana azzurra Valeria Straneo, medaglia d’argento ai Mondiali di Mosca del 2013 alle spalle di Edna Kiplagat e seconda agli Europei di Zurigo 2014. La piemontese ha vinto il titolo nazionale di mezza maratona a Foligno nello scorso Ottobre in 1h12’04. La detentrice del record italiano della 42 km (2h23’44”) tornerà a correre una maratona due anni dopo la partecipazione alle Olimpiadi di Rio de Janeiro.

In chiave europea da segnalare anche il debutto in maratona della ventinovenne scozzese Stephanie Twell, tre volte campionessa europea juniores di corsa campestre a San Giorgio su Legnano 2006, Toro 2007 e a Bruxelles 2008, medaglia d’oro mondiale juniores sui 1500 metri a Bydgoszcz 2008 medaglia di bronzo europea sui 5000 metri ad Amsterdam 2016.

Valencia è una città che ama il running. Ben cinque manifestazioni di corsa hanno ottenuto la certificazione IAAF Label per la stagione 2019. Il percorso veloce, il clima mite e perfetto per correre e il fascino della città hanno fatto di Valencia una delle destinazioni preferite per gli appassionati del running italiani.

Sei qui: Home Valencia: Kitwara, Yimer e Gebrselassie puntano al record della gara, al via anche Straneo

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione