Nomi, tempi, gare e classifiche dei maratoneti italiani a cura di Correre. Il mensile dedicato al mondo della corsa e a tutto ciò che lo riguarda. Notizie, dati e curiosità. Correre è in edicola o può essere acquistato attraverso abbonamento

Maximaratona

Cerca un atleta

Cerca una gara

Bekele sfida il campione in carica Cherono ad Amsterdam

Post 20 Ottobre 2018 By Diego Sampaolo In Notizie
Rate this item
(1 Vota)
Kenenisa Bekele Kenenisa Bekele Giancarlo Colombo


Il primatista mondiale dei 5000m e dei 10000m Kenenisa Bekele correrà per la prima volta in carriera alla TCS Amsterdam Marathon in programma Domenica 21 Ottobre 2018 (con diretta su Eurosport 2 dalle 9.30).

Saranno in gara otto atleti con un personale al di sotto delle 2h07’ e quattordici con un tempo inferiore alle 2h10’.

Bekele detiene il terzo tempo più veloce della storia della maratona con lo straordinario record etiope di 2h03’03” realizzato alla Maratona di Berlino del 2016. Nell’ultima maratona disputata Bekele si è classificato sesto in 2h08’53”.

Il fuoriclasse etiope ha disputato otto maratone in carriera. Ha corso in 2h05’04” al debutto alla Maratona di Parigi nel 2014. Nello stesso anno si è classificato quarto a Chicago. Nel 2016 ha ottenuto il terzo posto a Londra. Non scende al di sotto delle 2h06’ dalla maratona di Londra del 2017 quando ottenne un ottimo secondo posto in 2h05’57”.

Non ho ancora dimostrato quello che valgo davvero in maratona. Non ho mai potuto prepararmi per una maratona senza subire qualche infortunio. Il record del mondo di Eliud Kipchoge mi dà un’ulteriore motivazione. Non mi sento ancora vecchio a 36 anni. I maratoneti possono essere ancora competitivi a 40 anni. La maratona è difficile. E’ una questione fisica e mentale. Non ho mai corso ad Amsterdam ma conosco Rotterdam e Hengelo dove ho realizzato il record personale sui 5000m. Domenica voglio battere il record del percorso. È un percorso piatto e si può correre veloce”, ha dichiarato Bekele durante la conferenza stampa dei top runners.

Il fuoriclasse etiope affronterà il keniano Lawrence Cherono, che difenderà il successo nella passata edizione della maratona olandese con un eccellente 2h05’09”. Nella sua carriera Cherono si è piazzato secondo a Rotterdam nel 2016 in 2h06’21” e settimo in 2h09’25” a Londra nel 2018.

Cherono ha detto in una recente intervista di sentirsi in forma migliore rispetto all’anno scorso.

Correrò la mia quarta maratona. Il mio sogno è scendere sotto i 2h04’ ad Amsterdam. Nel 2011 realizzai qui il mio record. Voglio tornare ad Amsterdam per migliorare il mio miglior tempo e vincere la gara contro grandi avversari di livello internazionale. E’ sempre un sogno correre ad Amsterdam. Ho molte speranze per la gara di Domenica. Sono eccitato di correre contro Cherono. E’ il mio idolo e non vedo l’ora di sfidarlo”, ha dichiarato Cherono.

Oltre a Bekele e a Cherono il cast di Amsterdam propone tre atleti con un personale al di sotto delle 2h06’ come l’etiope Mule Wasihun (personale di 2h05’39”), il keniano Gideon Kipketer (2h05’51”) e Laban Korir (2h05’54”). Attenzione anche a Solomon Deksisa, che vanta un record personale di 2h06’22” e ha vinto le due gare disputate in questa stagione a Mumbai e ad Amburgo.

Nelle ultime nove edizioni il vincitore si è sempre imposto con tempi al di sotto delle 2h07’. Per sei volte il tempo del primo classificato è stato inferiore alle 2h06’.

Mule Wasihun vanta ottime credenziali come il 2h06’46” realizzato a Dubai nel 2017 e il quarto posto realizzato nella passata edizione della Maratona di Amsterdam in 2h05’39”. Nell’ultima mezza maratona di Barcellona Wasihun si è imposto in 59’44”.

Gideon Kipketer rappresenta la nuova generazione dei maratoneti keniani. Lo scorso Febbraio ha battuto il record il record personale di oltre due minuti con 2h05’51” classificandosi secondo alle spalle dell’ex primatista mondiale Wilson Kipsang.

Debutto in maratona di Meseret Desar

Nella gara femminile la due volte campionessa olimpica dei 5000 metri di Atene 2004 e Londra 2012 Meseret Defar debutterà sulla distanza della maratona. Dopo una carriera gloriosa in pista nella quale ha vinto sei titoli mondiali (quattro a livello indoor tra il 2004 e il 2010 e due a livello outdoor nel 2007 e nel 2013) ed è stata eletta Atleta dell’anno nel 2007 la fuoriclasse etiope ha stabilito il record personale sulla mezza maratona con 1h06’09” alla Great North Run nel 2013.

E’ arrivata l’ora di iniziare il secondo capitolo della mia carriera sportiva. Il primo capitolo si è concluso con la fine della mia carriera in pista. La seconda parte è la carriera nelle gare su strada. Allenarsi per una maratona è molto difficile. Mi sono allenata molto bene, ma non ho idea di cosa possa valere”, ha dichiarato Meseret Defar.

Defar non avrà vita facile contro la connazionale Tadelesh Bekele, che difenderà il successo della passata edizione sulle strade della bella città olandese in 2h21’54”. Nei mesi successivi Bekele si è classificata terza alla maratona di Londra migliorando il personale con 2h21’40”. L’obiettivo delle due campionesse etiopi è migliorare il record del percorso detenuto da Meseret Hailu con 2h21’09” nell’edizione del 2012.

La keniana Linet Masai debutta in maratona dopo una grande carriera in pista nella quale ha conquistato il titolo mondiale sui 10000 metri a Berlino 2009 e tre argenti ai Mondiali di corsa campestre nel 2009, 2011 e nel 2013 e si è classificata quarta alle Olimpiadi di Pechino 2008 sui 10000 metri.

Da seguire anche la rappresente del Barhein Desi Jisa, che vanta un personale di 2h24’05” realizzato al debutto a Dubai a fine Gennaio.

La maratona inizia e arriva nello storico Stadio Olimpico di Amsterdam, teatro delle Olimpiadi del 1928. Le previsioni indicano una temperatura di 15°C. Sono previsti 60000 partecipanti.

Sei qui: Home Bekele sfida il campione in carica Cherono ad Amsterdam

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione