Nomi, tempi, gare e classifiche dei maratoneti italiani a cura di Correre. Il mensile dedicato al mondo della corsa e a tutto ciò che lo riguarda. Notizie, dati e curiosità. Correre è in edicola o può essere acquistato attraverso abbonamento

Maximaratona

Cerca un atleta

Cerca una gara

Maximaratona

Super Sir Mo Farah batte il record europeo alla maratona a Chicago

Post 07 Ottobre 2018 By Diego Sampaolo In Notizie
Rate this item
(1 Vota)

“Sir” Mo Farah ha vinto la prima maratona della sua carriera alla Bank of America Chicago Marathon in 2h05’11” sotto la pioggia alla sua terza gara sulla distanza. Il fuoriclasse britannico ha battuto il vincitore dell’ultima maratona di Dubai Mosinet Geremew con un allungo decisivo a 800 metri dalla fine.
Era dal successo di Paul Evans in 2h08”52 nell’edizione del 1996 che un atleta britannico non vinceva nella “Windy City” del’Illinois.

Nonostante le cattive condizioni meteorologiche la classica dell’Illinois ha regalato ottime prestazioni cronometriche con altri tre uomini al di sotto delle 2h06’: Geremew, secondo in 2h05’24”, il giapponese Suguru Osako, terzo in 2h05’50” (record nazionale e asiatico) e Kenneth Kipkemoi (2h05’57”). Con il tempo realizzato a Chigago, Farah ha migliorato di 37 secondi il record europeo della distanza stabilito dal norvegese Sondre Norstad Moen (2h05’48” a Fukuoka).

Mo Farah ha percorso la prima metà gara in 1h03’06” e i secondi 21 km in 1h02’05”. Il vincitore della passata edizione Galen Rupp ha ceduto terreno nei confronti dell’ex compagno di allenamenti Farah al 35 km e si è classificato quinto. Alle spalle dello statunitense seguono il campione del mondo di Londra 2017 Geoffrey Kirui (2h06’45”), Abel Kirui (2h07’21”), l’altro nipponico Taku Fujimoto (2h07’57”) e il vice campione del mondo di mezza maratona Bedan Karoki (2h07’59”).

Le condizioni climatiche non erano ideali, ma ho avuto ottime sensazioni verso la fine. All’inizio mi sentivo lento ma in generale sono contento della mia gara”, ha dichiarato al traguardo Mo Farah.

Straordinaria anche la gara femminile dove Brigid Kosgei è scesa sotto le 2h20” per la prima volta in carriera con 2h18’35” precedendo le etiopi Dereje Roza (2h21’18) e Shure Demise (2h22’15"). Più staccata la due volte vincitrice della maratona di Chicago Florence Kiplagat, quarta in 2h26’08” al ritorno dopo un anno di assenza per infortunio. Kosgei ha preso un vantaggio di 45 secondi al 35 km. La vincitrice della maratona di Milano del 2016 ha percorso i primi 21 km in 1h10’36” e la seconda parte in 1h07’59”.

Sei qui: Home Super Sir Mo Farah batte il record europeo alla maratona a Chicago

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione