Nomi, tempi, gare e classifiche dei maratoneti italiani a cura di Correre. Il mensile dedicato al mondo della corsa e a tutto ciò che lo riguarda. Notizie, dati e curiosità. Correre è in edicola o può essere acquistato attraverso abbonamento

Maximaratona

Cerca un atleta

Cerca una gara

Rahma Tusa a caccia del tris alla Maratona di Roma

Post 07 Aprile 2018 By Diego Sampaolo In Notizie
Rate this item
(0 Voti)
Rahma Tusa Rahma Tusa Foto: Giancarlo Colombo

L’Etiopia é il paese che vanta il maggior numero di successi nella gara femminile della ACEA Maratona di Roma con nove vittorie. Nella città che celebrò la grande impresa di Abebe Bikila alle Olimpiadi del 1960 la tradizione potrebbe continuare anche Domenica dove la ventiquattrenne Rahma Tusa proverà ad eguagliare il tris di vittorie nella Città Eterna della connazionale Firehiwot Dado, che si impose tre volte nella Città Eterna in tre edizioni consecutive nel 2009, 2010 e 2011 prima di trionfare anche alla Maratona di New York. Tusa ha conquistato due edizioni della Maratona di Roma nel 2016 in 2h28’49” e nel 2017 in 2h27’21”. Tusa vanta un record personale di 2h25’12” stabilito a Guangzhou nel 2017.

Tusa dovrà vedersela con un campo di partenti di ottimo livello guidato dalle top runners keniane Sharon Cherop e Angela Tanui e dall’etiope Berha Afera Godfay. Cherop vanta un secondo posto alla Maratona di Berlino del 2013 con l’ottimo record personale di 2h22’38” e vinse la medaglia di bronzo nella maratona ai Mondiali di Daegu 2011. E’ salita tre volte sul podio alla Maratona di Boston classificandosi prima nel 2012 e terza nel 2011 e nel 2013. Tanui realizzò il record personale correndo la maratona di Vienna 2017 in 2h26’31” e ha già corso nella città eterna in occasione della Roma Ostia Half Marathon del 2016 dove fermò il cronometro in 1h07’16”.

Quattro atlete etiopi con un personale al di sotto delle 2h30’ lotteranno per le prime posizioni. Si tratta di Berha Afera Godfay (2h28’46” alla maratona di Lisbona nel 2017 e 1h08’32” nella mezza maratona ceca di Usti nad Labem nel 2016), Meseret Abebayehu (2h29’14” a Barcellona nel 2017), Roba Kenensa Kenensa Kedir (2h27’12”) e Sorome Negash (2h29’46”).

Il cast é completato dalla keniana Risper Jemeli Kimaiyo, campionessa del mondo sulla distanza della 50 km a Doha e autrice di un personale di 2h29’16” sulla maratona.

La gara maschile si preannuncia molto aperta con sette atleti accreditati di un personale al di sotto delle 2h10’. Guidano la starting list due atleti africani con un primato personale quasi identico. Si tratta del keniano Jafred Chirchir Kipchumba e dell’etiope Girmay Birhanu. Kipchumba, atleta proveniente dal Distretto di Keyo, vinse la maratona olandese di Eindhoven nel 2011 stabilendo il personale di 2h05’48” e la Maratona di Milano 2010 in 2h09’15”.

Birhanu ottenne il record personale nel 2014 quando fermò il cronometro in 2h05’49” sul velocissimo percorso di Dubai. L’anno successivo conquistò due vittorie a Daegu in 2h07’26” e a Ottawa in 2h08’14”.

L’obiettivo della gara maschile é il record del percorso stabilito dal keniano Benjamin Kiptoo nel 2009 con 2h07’17”.

Gli altri atleti in grado di lottare per le posizioni da podio saranno gli etiopi Gonfa Dejene Debela (2h07’10” a Eindhoven nel 2017), Chimdesa Birhanu Gedefa (2h08’03” a Houston nel 2015) e Shengo Kebede Liyew (2:09:53 a Dusseldorf 2013) e I keniani Cosmas Birech (2:08:45 a Eindhoven 2017) e Matthew Kipsaat (quarto a Roma l’anno scorso con il record personale di 2h09’19”).

Il percorso é simile a quello delle passate edizioni e toccherà tutti i luoghi simbolo della Città Eterna come la Basilica di San Pietro, la Sinagoga e la Moschea e oltre 500 luoghi di interesse storico, archeologico e architettonico. La partenza e l’arrivo saranno entrambe all’altezza del Foro di Traiano-Campidoglio. La partenza é in direzione di Piazza Venezia in Via del Teatro Marcello, mentre l’arrivo é situato in Via IV Novembre- Piazza Venezia, fronte Colosseo.

Sei qui: Home Rahma Tusa a caccia del tris alla Maratona di Roma

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione